Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy, altrimenti chiudi questo avviso.

          Logo della Scuola Montessori - da Vinci di Porretta Terme in provincia di Bologna

UNESCO associated schools

Istituto di Istruzione Superiore "Maria Montessori - Leonardo da Vinci"

Via della Repubblica, 3 Porretta Terme - 40046 ALTO RENO TERME (BO) 

Telefono: 0534.521211 - Fax: 0534.23098
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

banner PON 14 20

Patto educativo

                                          patto
 

PATTO EDUCATIVO DI COORESPONSABILITA'

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ SCUOLA-STUDENTI- FAMIGLIE (Art. 3 DPR 235/2007)

Visto il D.P.R. 275/99 “Regolamento recante norme in materia di Autonomia delle istituzioni scolastiche”;

Visto il D.P.R. 249/98 "Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria ";

Visto il D.P.R. 235/07 “Regolamento recante modifiche ed integrazioni al D.P.R. 249/98;

Vista la delibera del Consiglio d’Istituto n. 120 del 10/10/2008

Premesso che l’Istituto di Istruzione Superiore “Montessori- Da Vinci” intende essere un luogo di crescita civile, culturale e professionale che ha come finalità la piena valorizzazione della persona e mira a sviluppare un’alleanza educativa tra docenti, genitori e studenti che contribuisca ad individuare non solo saperi e competenze da acquisire ma anche obiettivi e valori da trasmettere rafforzando senso di identità, appartenenza e responsabilità;

Nella convinzione che solo tramite un’azione coordinata tra famiglia e scuola, tesa alla condivisione di principi ed obiettivi e ad evitare conflitti che hanno sempre gravi conseguenze sull’efficacia del processo formativo , si possa realizzare un’educazione efficace dei giovani;

Ai sensi dell’art. 3 del summenzionato D.P.R. 235/07

la scuola

chiede agli studenti e alle loro famiglie di sottoscrivere un patto educativo di corresponsabilità chiamando le componenti scolastiche ad una serie di impegni, che vengono di seguito elencati, nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuna di esse e delle regole che governano l’organizzazione di ogni attività scolastica.

 I docenti si impegnano a:

  • Favorire il “benessere” psico-fisico dell’allievo creando un clima sereno, improntato alla fiducia reciproca ed alla collaborazione all’interno della classe e con le famiglie.
  • Favorire la maturazione dei comportamenti e dei valori, il sostegno nelle diverse abilità, l’ascolto e l’aiuto nelle situazioni di disagio, la lotta contro ogni forma di pregiudizio e di intolleranza.
  • Sostenere i processi di apprendimento favorendo lo sviluppo delle conoscenze e l’acquisizione di competenze,   integrando il sapere ed il saper fare in coerenza con le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate nel Piano dell’Offerta Formativa.
  • Procedere alle modalità di verifica e di valutazione chiarendone con chiarezza e trasparenza i criteri e riconsegnando tempestivamente i compiti corretti;comunicare costantemente con le famiglie in merito ai risultati, alle difficoltà e ai progressi nello studio e agli aspetti inerenti il comportamento e la condotta.
  • Accogliere nel rispetto reciproco e nel dialogo le altre culture ai fini di favorire processi di conoscenza, confronto, tolleranza ed integrazione.

Gli studenti si impegnano a:

  • Rispettare il Regolamento di Istituto (pubblicato sul sito della scuola www.scuolamontessoridavinci.it).
  • Usare un linguaggio e un abbigliamento consoni e mantenere un comportamento corretto, evitando qualsiasi forma di prevaricazione nei confronti dei compagni e riconoscendo il valore dei diversi ruoli del personale scolastico.
  • Frequentare regolarmente i corsi, partecipare con serietà ed attenzione alle attività scolastiche, svolgere i compiti assegnati e assolvere gli impegni di studio.
  • Far firmare puntualmente le comunicazioni scuola-famiglia e portare tempestivamente le certificazioni per assenze e ritardi.
  • Condividere la responsabilità nella cura dell’ambiente, assicurando un uso adeguato delle strutture e dei sussidi didattici in modo da non arrecare danni al patrimonio collettivo.
  • Rispettare le disposizioni in materia di sicurezza e prevenzione e in relazione all’uso appropriato delle tecnologie informatiche e di comunicazione.

I genitori si impegnano a:

  • Prendere visione del regolamento della scuola, dello statuto delle studentesse e degli studenti e del Piano Triennale dell’Offerta Formativa; prendere parte alla costruzione delle proposte educative promosse dalla scuola attraverso un atteggiamento di correttezza e di rispetto nei confronti della professionalità degli insegnanti.
  • Sollecitare i figli a riconoscere e a rispettare il valore di regole comportamentali, cercando di evitare che vengano usati a scuola strumenti e oggetti vietati e/o che possano provocare danno o pericolo e accettando le eventuali sanzioni disciplinari comminate ai figli comprendendone il valore educativo volto alla loro responsabilizzazione.
  • Tenersi costantemente informati sull’andamento didattico e disciplinare dello studente; far rispettare l’orario di ingresso; limitare le uscite anticipate; controllare e firmare puntualmente gli avvisi e le giustificazioni per assenze e ritardi; comunicare preventivamente le assenze non dovute a motivi di salute; controllare il libretto personale e le comunicazioni scuola-famiglia anche tramite il registro elettronico.
  • Partecipare ai colloqui richiesti con gli insegnanti e alle assemblee di classe, facendosi eventualmente promotori di attività integrative.
  • Risarcire la scuola per i danni arrecati dall’uso improprio dei servizi, per i danni agli arredi e alle attrezzature e per ogni altro danneggiamento provocato dal cattivo comportamento dei propri figli.

 

Alunno/a ………………………………………………….. classe ………….                      LA DIRIGENTE SCOLASTICA

Il genitore ………………………………………..                                                               Dott.ssa Rossella Fabbri

L’alunno …………………………………………