Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Cookie Policy, altrimenti chiudi questo avviso.

          Logo della Scuola Montessori - da Vinci di Porretta Terme in provincia di Bologna

UNESCO associated schools

Istituto di Istruzione Superiore "Maria Montessori - Leonardo da Vinci"

Via della Repubblica, 3 Porretta Terme - 40046 ALTO RENO TERME (BO) 

Telefono: 0534.521211 - Fax: 0534.23098
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

banner PON 14 20

Incontro FIxO

Fixo bianco

Allegati
Scarica questo file (Lettera Fixo per Sito Scuola.doc)Lettera[ ]317 Kb

Ciclo di conferenze su temi legati alla produzione enogastronomica locale in riferimento alla valorizzazione turistica del territorio

logoIIS MARIA MONTESSORI - LEONARDO DA VINCIlogo lions

LIONS CLUB PORRETTA TERME

 


  Data

Relatore

Tema

Ora e luogo

 

08/03/2016

Ivo Corsini

Forno Corsini

Il pane: arte e tradizione

11.30 – 12.30

Aula Magna

15/03/2016

Enrico Zagnoli

Cibo e ambiente

11.00 -12.00

Aula Magna

05/04/2016

Mario Palmieri

Caseificio Fiordilatte

Trasformazione casearia del latte

11.30 -12.30

Aula Magna

03/05/2016

Giorgia Vitali

Salumificio Vitali

Produzione locale di salumi: tipicità

11.30 – 12.30

Aula Magna

 

 

Iscrizioni ai Corsi Serali a.s. 2015 - 16

serale

 

CORSI SERALI

Istituto Tecnico Settore Tecnologico

 Percorsi di istruzione per gli adulti di secondo livello - classi 3^, 4^ e 5^

(corrispondenti  al secondo e terzo periodo didattico)

 

indirizzi

MECCANICA, MECCATRONICA  e INFORMATICA


Il termine di scadenza per la presentazione delle domande d' iscrizione per l'a.s. 2016 - 17 è fissato di norma al 31 maggio 2016 e comunque non oltre il 16 ottobre 2016

 

Il modulo di iscrizione provvisoprio è scaricabile dal sito nella sezione Modulistica - Gestione alunni / didattica.

Ai fini dell'iscrizione, sono valutati i crediti formativi posseduti dagli interessati.


Per maggiori informazioni potete contattare il numero 0534 - 521211 - 217

e/o leggere le indicazioni dei corsi serali ,

cliccando su "ISTITUTI TECNICI" nella barra orizzontale del menù 

Fatturazione elettronica dal 6 giugno 2014

COMUNICAZIONE PER I FORNITORI

Si comunica che, ai sensi della Legge del 24 dicembre 2007, n. 244, art. 1 commi da 209 a 214, come modificata dalla lettera a) del comma 13-duodecies dell’art. 10 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201 nel testo integrato dalla Legge di conversione 22 dicembre 2011 n. 214 è stato introdotto l’obbligo di fatturazione elettronica verso le Amministrazioni dello Stato, quali il MIUR e le scuole, che entra in vigore a partire dal 6 giugno 2014.

I fornitori della scrivente istituzione scolastica da tale data sono tenuti ad emettere fatture esclusivamente in modalità elettronica, avendo cura di indicare il codice I.P.A. – www.indicepa.gov.itcodice univoco dell’ufficio UFCE2T.

Il decreto 3 aprile 2013, n. 55, del Ministro dell’economia e delle finanze, entrato in vigore il 6 giugno 2013, detta le specifiche tecniche per la corretta compilazione delle fatture elettroniche, reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it. Si precisa che eventuali fatture ricevute dopo il 6 settembre 2014  in formato non elettronico, anche se predisposte antecedentemente al 6 giugno 2014, dovranno essere restituite in quanto emesse in violazione di legge. 

Il canale trasmissivo per la trasmissione delle fatture elettroniche – SIDI, Sistema Informativo del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – sarà attivato il 6 giugno p.v.

Si rende noto che il mercato elettronico delle Pubbliche Amministrazioni (MEPA), nel portale degli Acquisti in Rete del MEF curato dalla Consip – www.acquistinretepa.it – ha messo a disposizione dei fornitori registrati, in via non onerosa, i servizi e le procedure informatiche per la generazione e gestione delle fatture elettroniche.

Si ribadisce, infine, che i fornitori sono tenuti ad inserire, all’interno delle fatture elettroniche, anche il CIG (ed eventualmente il CUP), come indicato dalla stazione appaltante in fase di ordinazione della spesa.